Home Aziende e Imprese Come Aprire una Sala da Te’

Come Aprire una Sala da Te’



Una sala da tè, o Tea Room, sono particolari luoghi creati appositamente per la degustazione della bevanda. In altre tradizioni e paesi vengono comunemente chiamate “case da tè” o “Tea House”.

Recentemente le sale da tè stanno rivivendo un momento definito “magico” grazie all’interesse da parte degli amatori e per via dell’eleganza che si respira al loro interno. Il tè sostituisce in parte, il classico rituale del caffè a cui ormai siamo tutti abituati, questo perché il consumo di caffeina è associato alla velocità del tempo in cui viene consumata. Il tè è invce in grado di riconciliare le persone, riunendole accanto a una tazza fumante e dei semplici biscotti.

In Italia è pressoché raro incontrare delle sale da tè e soltanto alcuni bar mettono a disposizione una sala per la sua degustazione, nonostante si trovi su tutti i menù di consumazione.

 

REQUISITI NECESSARI E ITER BUROCRATICO PER APRIRE UNA SALA DA TE’

  • Il locale adatto
  • Permessi, licenza e apertura della partita IVA
  • Fornitori convenienti
  • Arredamento per la sala da tè
  • Badget da investire
  • Possibili collaboratori da assumere

Per aprire una sala adibita alla degustazione del tè dovrete munirvi di pazienza e ricercare un luogo adatto, in una zona territoriale tranquilla ma abbastanza vicina al centro per attrarre i clienti. Luoghi storici, all’interno di aree pedonali, nei pressi di un centro culurale, una biblioteca o un teatro si prestano perfettamente ad un locale del genere.

Dopo aver aperto regolare partita Iva dovrete capire come muovervi, scegliendo di aprire in proprio, oppure attraverso il sistema del franchising.



Una volta in possesso della licenza dovrete concentrarvi sull’arredamento del locale. Per farlo dovrete abbandonare l’era moderna attuale per rifarvi al classico, ad uno stile raffinato e decisamente ristretto. Le dimensioni stesse del bancone non dovranno essere grandi come quelle di un classico bar. L’importante saranno i divanetti dove i clienti potranno accomodarsi per consumare la bevanda in comodità e calma.

I prodotti dovranno essere esposti a visibili, la collezione disponibile delle diverse varianti del tè dovrà essere delle più complete, in modo da poter soddisfare i gusti più ampi e offrire il massimo dell’originalità.

Puntate sul classico stile inglese e abbinate dei dolciumi in accompagnamento.

 

CLASSICI LOCALI DA TE’ INGLESI

Nel Regno Unito le sale da tè sono in genere locali di piccole dimensioni, frequentati per la maggior parte da una clientela femminile, in cui vengono serviti il tè, accompagnati da piccoli spuntini.

In tali locali vengono spesso servit degli cream tea (detto anche Devonshire tea), serviti in un servizio di pregiata porcellana, accompagnato da scones con confettura e clotted cream.

Un’altra abitudine è rappresentata dalla tearoom in un high tea, una via di mezzo tra la consumazione del tè pomeridiano e l’avvicinarsi della cena, servito indicativamente tra le 17:00 e le 18:00.

La prima sala da tè inglese fu aperta da John Twining nel 1706 al numero 216 dello Strand di Londra, dove tutt’oggi è rimasta eretta.

Era abitudine affiancare i servigi di una cartomante, spesso presente, all’interno del locale da tè.