Provincia Lavoro Cerco Lavoro Come Diventare Dietista

Come Diventare Dietista



Sempre molte più persone scelgono di intraprendere una professione all’interno del campo della scienza alimentare, soprattutto perché le abitudini degli ultimi anni hanno all’adattamento di una dieta spesso irregolare, nociva per l’organismo stesso e per la linea.

Il percorso di studi si articolerà in materie specifiche per le quali bisognerà mettere in conto l’idea di dover trascorrere sui libri molto del proprio tempo libero. Oltre a questo occorrerà possedere le idee chiare e non confondere la professione di dietista con quella del dietologo, oppure del nutrizionista.

Attraverso questo articolo guida seguiremo passo per passo i requisiti necessari e il percorso scolastico, fino ad arrivare alla qualifica professionale di dietista per poter svolgere questa professione.

 

REQUISITI FONDAMENTALI E PERCORSO FORMATIVO PER DIVENTARE DIETISTA

Per intraprendere la professione di dietista si potranno seguire due strade iscrivendosi ad un percorso di laurea triennale in biologia, biotecnologia o dietistica, oppure iscrivendosi ad un percorso della durata complessiva di un biennio, all’indirizzo di scienze della nutrizione umana.

Il corso universitario risulta a numero chiuso e particolarmente approfondito, reso disponibile dalle facoltà di Medicina e Chirurgia. Proprio in base alla difficoltà d’ammissione al corso specifico si dovrà giungere alla sede di test sufficientemente preparati, con mesi di studio alle spalle che potranno avvalersi dell’aiuto di specifici volumi di testo realizzati allo scopo.

Esiste tuttavia una terza strada per accedere alla professione di dietista che prevede un indirizzo di laurea in medicina, in alternativa chimica, farmacia o biologia, iscrivendosi successivamente ad un percorso, a numero chiuso, di quattro anni di specializzazione in scienza dell’alimentazione.



 

RUOLO PROFESSIONALE DEL DIETISTA

Il dietista indirizzerà i propri pazienti verso l’approccio di un regime alimentare corretto, elaborando programmi specifici in corrispondenza anche di patologie, allergie, intolleranze alimentari, per soggetti di qualsiasi fascia di età. Oltre a questo studierà le origini dei vari disturbi alimentari, svolgendo attività educative e didattiche.

L’ANDID rappresenta l’Associazione di dietisti censita dal CNEL, il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro.

 

SBOCCHI PROFESSIONALI DELLA FIGURA PROFESSIONALE DIETISTA

Al termine del percorso di studi formativo non sarà comunque facile trovare un impiego immediato all’interno delle professioni legate alla scienza dell’alimentazione. Moltissimi candidati, laureati con il massimo dei voti, riscontrano effettive difficoltà nel reperire una sede di lavoro, un problema comune alla maggior parte dei mestieri in conseguenza alla crisi occupazionale.

La figura professionale del dietista può tuttavia lavorare sia come libero professionista che come dipendente presso istituzioni come mense scolastiche, strutture cliniche e ospedaliere pubbliche o private, servizi di nutrizione e dietologia, società sportive, ambulatori sanitari.

Non è inoltre previsto alcun obbligo di iscrizione all’Albo. Il dietista non potrà in alcun modo prescrivere farmaci, ma potrà elaborare piani dietetici specifici in presenza di patologie quali ipercolesterolemia, diabete, disturbi o rischio cardiovascolare, insufficienza renale, patologie epatiche, disturbi del comportamento alimentare, ipertensione, sindromi da carenza di vitamine e sali minerali, ipertrigliceridemia.

Potrà quindi indirizzare regimi dietetici verso soggetti sani, sportivi, malati, sovrappeso, sottopeso, collaborando anche presso centri estetici per la cura del benessere fisico, centri fitness, palestre, istituti scolastici.