Provincia Lavoro Cerco Lavoro Come Prendere il Brevetto da Paracadutista Militare

Come Prendere il Brevetto da Paracadutista Militare



Tutti gli aspiranti militari con il sogno nel cassetto di ottenere il brevetto come paracadutista professionale. I soggetti che desiderano intraprendere una carriera militare odiernamente si raggruppano in un numero relativamente alto, forte della motivazione sia ideologica personale che della rendita fissa mensile garantita rispetto ad altri impieghi dove la situazione risulta drasticamente compromessa a seguito della crisi economica.

La vita professionale sotto l’esercito militare tuttavia richiederà un forte spirito di adattamento, sacrificio, predisposizione al rispetto delle regole ferree, disciplina, forza di volontà, coraggio, costanza e intraprendenza, tutta una serie di caratteristiche che non si adattano a chiunque tenti di ottenere il brevetto da paracadutista militare.

Attraverso questo specifico articolo ci occuperemo di analizzare tutti i requisiti necessari per intraprendere una carriera militare all’interno del corpo dei paracadutisti, soffermandoci sui relativi addestramenti e sulla loro stessa durata.

 

Come fare per ottenere il brevetto da paracadutista militare

Dal punto di vista essenzialmente burocratico, al fine di poter accedere al conseguimento del brevetto paracadutista militare, occorrerà presentare la relativa domanda d’iscrizione, quattro foto tessere, l’idoneità medica al lancio, il certificato penale generale e l’attestazione al grado di militare.

I soggetti che non provengono da un’accademia militare non potranno quindi sostenere l’iter specifico per l’ottenimento del brevetto da paracadutista. Tale brevetto sarà conseguito esclusivamente presso il Centro Addestramento Paracadutisti. Il centro di addestramento specifico si trova ubicato nella città di Pisa, denominato anche dalla sigla “C. A. Par.”.



I requisiti richiesti per diventare a tutti gli effetti un paracadutista dell’esercito militare dovranno essere rispettati alla lettera, tra questi la necessità di appartenere alle truppe aviotrasportate, oppure alle “truppe speciali”. Al momento del rilascio del brevetto come militare si dovrà aver ottenuto anche la classica stella da mostrare all’interno della documentazione per il conseguimento del brevetto da paracadutista.

Al fine di poter diventare un paracadutista militare a tutti gli effetti si dovrà osservare un periodo di addestramento fisico che comprenderà necessariamente una serie di lanci minimi privi di attrezzatura, oltre a due lanci previsti da uno zaino e l’arma. L’addestramento fisico risulta quindi essenziale al fine di dare dimostranza delle proprie idoneità fisiche richieste all’interno del mondo professionale militare, le stesse che dovranno essere successivamente impiegate sul campo d’azione a seconda delle diverse missioni.

In presenza della frequenza precedente al corso all’Anpdi, l’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia, i due lanci in assenza di carico andranno a sommarsi al resto dell’addestramento presso il centro di Pisa. Tale punteggio ottenuto risulterà importante per il Volontario in Ferma Prefissata di 1 anno, ovvero il Vfp1. Al fine di ottenere tali requisiti si dovranno presentare le dovute iscrizioni.

All’intera documentazione dovrà essere allegato il documento penale generale al fine di attestare l’assoluta condotta trasparente del candidato, mentre per i militari provenienti dalle forze dell’ordine e per il resto dei militari occorrerà anche la Dichiarazione di servizio in carta semplice. Il costo totale per conseguire il brevetto da paracadutista militare è di 700 euro, dei quali 300 euro serviranno come quota da versare al momento della relativa iscrizione.