Aspettativa Non Retribuita, documenti e requisiti

Aspettativa Non Retribuita, documenti e requisiti

Indice dei Contenuti



In alcuni casi specifici è possibile assentarsi dal lavoro richiedendo l’Aspettativa non Retribuita, che come si può facilmente intuire prevede che il lavoratore rinunci a percepire il suo salario. Ma quali sono i documenti da presentare? E quali requisiti bisogna possedere?

Documenti Necessari

Ovviamente per assentarsi dal luogo di lavoro è opportuno fornire al proprio datore una motivazione valida e, quando i tempi si allungano la soluzione ideale è quella di usufruire dell’Aspettativa non Retribuita.

Richiederla non è solo un diritto del lavoratore ma occorre seguire una specifica procedura, che tra l’altro non richiede il passaggio obbligatorio presso l’Inps, ovvero:

  • Andare dal proprio datore di lavoro, magari passando dall’ufficio personale (se ovviamente la propria azienda lo possiede)
  • Consegnare l’apposito modulo, il quale si può trovare sia presso la propria ditta oppure in alternativa scaricandolo direttamente online
  • Aspettare il responso della ditta che verrà consegnato in forma scritta, inoltre qualora la richiesta venga respinta questa dovrà motivare la sua decisione

Inoltre è bene sapere che i dipendenti privati non possono, nel modo più assoluto, richiedere questa tipologia di Aspettativa per svolgere un altro lavoro, al contrario dei dipendenti pubblici a cui per 1 anno viene concessa per potersi dedicare a un’attività in proprio.

Un’altra cosa molto importante da tenere a mente è che l’Aspettativa non Retribuita, qualora le motivazioni che hanno portato alla concessione vengano meno o per semplici ragioni di servizio, può essere revocata. Per essere più precisi, questo può accadere nel caso in cui:



  • Il famigliare che si stava accudendo muore
  • Se il coniuge con cui si doveva attuare il ricongiungimento familiare chiede il divorzio

Requisiti

Contrariamente a quello che si può pensare non è il datore di lavoro che stabilisce quando è possibile prendere l’Aspettativa non Retribuita, ma la Legge 53/2000 art.4Comma 2 che ha stabilito quali sono i requisiti che bisogna possedere:

  • Gravi motivi familiari, ovvero qualora il coniuge, i figli (naturali e adottivi), il convivente (purché ci sia un documento che attesti l’unione civile), i genitori, i suoceri, i fratelli, le sorelle e/o un qualsiasi parente fino al terzo grado siano portatori di una grave disabilità che non gli consente di essere autosufficienti
  • Lavoratori tossicodipendenti (il cui stato è accertato d SERT) o i loro familiari che sono stati assunti con un contratto a tempo indeterminato, hanno diritto a usufruirne per 3 anni

Nel caso dei motivi familiari il datore di lavoro e tenuto, dopo aver ricevuto la documentazione che attesti la situazione, a dare una risposta entro 10 giorni che in caso di estrema urgenza si riducono a 3. Mentre il lavoratore dal canto suo invece può richiedere l’Aspettativa al massimo per 2 anni nel corso del quali potrà decidere di usufruire in modo continuativo oppure frazionato, ovviamente valevole per l’arco di tutta la propria vita lavorativa.

Inoltre è anche possibile richiedere, per un periodo di tempo non superiore agli 11 mesi (anche in questo caso valevole per l’arco di tutta la propria vita lavorativa), l’Aspettativa non Retribuita anche per esigenze diverse completamente diverse da quelle date dai motivi familiari gravi. Sostanzialmente il lavoratore può richiederla per esigenze formative, ovvero per essere più specifici:

  • Per completare gli studi alla scuola dell’obbligo
  • Prendere il diploma e/o la Laurea
  • Seguire un corso di formazione diverso da quello che viene finanziato dalla ditta.


Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi