Come Aprire un Bed and Breakfast



Un’attività che sta riscuotendo negli ultimi anni un enorme successo sul nostro territorio è l’apertura dei Bed and Breakfast, che in italiano significa “letto e prima colazione” e questo perchè i prezzi sono molto più accessibili di un normale albergo e soprattutto perchè possono aprire la seguente attività anche chi non ha esperienza nel campo alberghiero.

 

Cosa Serve

Per aprire un Bed and Breakfast la prima cosa da fare è consultare la Legge Regionale in materia per capire a cosa si va incontro aprendo questa attività; successivamente bisognerà procurarsi i moduli per presentare la richiesta di inizio attività. I moduli si possono ricevere sia di persona recandosi allo sportello SUAP del comune di pertinenza o anche online.

 

Segnalazione Certificata Inizio Attività

Presentando la suddetta richiesta per la SCIA (Segnalazione Certificata di Inizio Attività), che ha sostituito il documento di inizio attività, si attiverà l’apertura della struttura ricettiva. La SCIA dovrà essere composta da tutte le certificazioni del locale che si intende far diventare un Bed and Breakfast, i servizi che questo offrirà alla clientela, i periodi in cui sarà aperto al pubblico e i relativi prezzi stabiliti, che secondo la Legge devono essere obbligatoriamente esposti.

 

Dati Istat

La presenza dei clienti che in questo caso vengono definiti ospiti, dovrà essere dichiarata all’ufficio di pubblica sicurezza e segnalata a quelli provinciali per i rilevamenti dell’Istat.

 

Requisiti

L’apertura di un Bed and Breakfast deve comunque rispettare alcuni parametri riguardanti le strutture, infatti le Regioni per dare il via libera all’edificio, esigono che questo sia in regola con i requisiti urbanistico-edilizi, igienico-sanitari e di sicurezza. La superficie minima dell’edificio è prestabilita in rapporto ai posti letti che si vogliono inserire ed in più la Regione può chiedere la presenza di alcuni arredi base.



Altro requisito importante per avere il via libera all’apertura è quello riguardante il percorso dei clienti, che per raggiungere la propria camera non dovranno attraversare altre camere da letto. I bagni devono essere provvisti delle attrezzature base come doccia, vasca, lavabo, specchio ecc…. Superato un certo numero di clienti, è necessario avere almeno un bagno che deve essere usato esclusivamente dagli ospiti del locale.

Aspetto da non sottovalutare è la pulizia dei locali, che dovrà avvenire quotidianamente e il cambio della biancheria dovrà avere una cadenza almeno bi-settimanale anche se è preferibile farla settimanalmente.

 

Interruzione Attività

In genere tutti i Bed and Breakfast hanno dei periodi stabiliti nei quali possono restare aperti e ci dovrà essere un’interruzione dell’attività in un anno di almeno 90 giorni, anche se questi non devono essere obbligatoriamente consecutivi ma cumulabili.  Anche per la singola locazione è fissato un periodo massimo di durata.

 

Requisiti Regionali

Come si può notare l’apertura di un Bed and Breakfast non risulta essere molto complicata, l’importante è avere un edificio che rispetti i requisiti regionali, i quali variano da regione a regione. Questo tipo di attività risulta essere un ottimo viatico per guadagni sicuri purché i servizi e l’ospitalità verso la clientela siano di primissima qualità.

In molti scelgono questo tipo di soggiorno anche per le vacanze ma non solo, quindi è molto probabile che trovando un servizio all’altezza e un ambiente accogliente, la clientela ritorni e suggerisca il Bed and Breakfast anche ad altre persone.