Come Diventare Agente Immobiliare, cosa fare, requisiti, prove e concorsi

Come Diventare Agente Immobiliare, cosa fare, requisiti, prove e concorsi


Come si diventa agente immobiliare? Innanzitutto è bene ricordare che l’agente immobiliare di professione ricopre il ruolo fondamentale di mediatore di mercato fra gli acquirenti e i titolari dei beni di servizio posti in vendita.

Il suo operato quindi garantisce un aiuto ad entrambe le figure di venditori e clienti interessati all’acquisto di immobil. L’agente immobiliare per ciò ricoprirà più o meno lo stesso ruolo della figura dell’imprenditore, regolamentata dal codice civile nell’art.1754. Chiarito questo aspetto di mediazione ci occuperemo dell’intero iter da seguire e dei requisiti fondamentali richiesti per diventare agenti immobiliari attraverso questa sorta di guida.

Cosa Fare

L’iter da seguire per diventare agente immobiliare prevede tutta una serie di caratteristiche morali e tecniche del soggetto, nonché alcune norme di legge che bisognerà conoscere attentamente.

La legislazione attuale regolamenta le professioni sotto la denominazione di Agenti di Affari in mediazione, attraverso le modifiche subite nel corso del tempo della legge 39/1989. La legge di modifica 57/2001 regolamenta in tal modo l’esercizio della pratica della professione, suddividendola in quattro categorie precise:

  1. Agenti immobiliari (sono compresi tutti i mediatori commerciali sia professionalmente che occasionalmente).
  2. Agenti con mandato a titolo oneroso (sono compresi i soli soggetti iscritti che operano come mandatari in forza di un regolare contratto di mandato).
  3. Agenti merceologici (sono compresi i soggetti mediatori di merci, ma da non confondere con gli agenti di commercio legati all’azienda sotto contratto).
  4. Agenti in servizi vari (comprende tutte le figure di mediazione diverse da quelle appena descritte).

Requisiti

Tra i requisiti morali a cui dovrà corrsiponder la figura dell’agente immobiliare si trovano:



  • Cittadinanza italiana o europea con l’obbligo della residenza italiana.
  • Il possesso dei diritti civili.
  • L’obbligo della residenza nella provincia dove si intende effettuare la registrazione alla Camera di Commercio.
  • Diploma di scuola secondaria superiore di secondo grado, con qualsiasi indirizzo.
  • Non presentare interdizioni, inabilitazioni, fallimenti, condanne per delitti contro la P.A (economia pubblica, commercio, industria) ossia per delitti di omicidio volontario, estorsione, rapina, furto ed ogni altro reato perseguitabile dalla legge.
  • Non essere mai stato sottoposto a normative antimafia.
  • Non essere soggetto alle sanzioni amministrative accessorie regolamentate dalla legge 507/1999.

Prove e Corsi

Per essere abilitati alla professione di agente immobiliare si dovrà seguire un corso dedicato, con il superamento dell’esame camerale a seconda dell’indirizzo scelto. Le modalità di esame, previste in una prova orale e due scritte, sono ufficialmente regolamentate dal DM. 300 del 21/02/1990.  Le prove d’esame per la sezione agenti immobiliari e dei mandatari a titolo oneroso si divideranno in:

  • Prove scritte (materie giuridiche, materie tecniche)
  • Prova orale (inerente alle conoscenze complessive)

Per gli agenti merceologici e gli agenti in servizi vari la prova d’esame si dividerà in una sola verifica scritta e orale.

Iscrizione alla Camera di Commercio

Le persone fisiche intenzionate a diventare agenti immobiliari dovranno effettuare l’iscrizione presso la Camera di Commercio della propria provincia corrispondente alla propria residenza, ma il mandato di operabilità professionale sarà esteso a livello nazionale. In caso di cambio di residenza sarà però obbligatorio fornire il nuovo indirizzo presso la  C.C.I.A.A.

Per legge esistono alcuni impedimenti all’esercizio della professione, quali:

  • Incompatibilità di mediazione con impieghi pubblici, tranne che in caso di lavoro part-time al 50%.
  • Incompatibilità con impieghi privati.
  • Incompatibilità con attività esercitate di lavoro autonomo e imprenditoriale (anche se la figura dell’imprenditore può risultare iscritta in diversi ruoli purché non siano esercitati).

La società dovrà essere iscritta presso la Camera di Commercio nella provincia in cui avrà sede legale, attraverso il proprio legale di rappresentanza.



Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi