Come Diventare Bidello, Requisiti, Mansioni, Responsabilità

Come Diventare Bidello, Requisiti, Mansioni, Responsabilità


La figura professionale del bidello presta il proprio servizio all’interno delle scuole, ma quello che forse non tutti conoscono è come si accede a tale specifico ruolo, attraverso quale iter burocrato e formazione personale.

Come si diventa quindi bidello? Attraverso questa guida cercheremo di elencare tutti gli aspetti e i passaggi necessari per la professione alle dipendenze dello Stato del bidello. Tale figura ricopre infatti un ruolo professionale statale, come dipendente ATA, con conseguente stipendio fisso, fra i più sicuri specialmente durante l’attuale periodo di crisi economica. Attualmente inoltre la figura del bidello non rientra quasi più nelle generiche imprese di polizia, affidate sempre più spesso a ditte esterne.

Per rientrare in uno dei corsi messi a disposizione dal Ministero della Pubblica Istruzione si potrà visionare il sito ufficiale del MIUR, contenente tutte le informazioni necessarie.

Requisiti

  • Possedere un diploma, in alternativa una qualifica triennale.

Il processo per l’assunzione definitiva si rivela essere sufficientemente lungo. Per prima cosa dovrà essere fatta domanda di iscrizione alla lista della graduatoria di terza fascia inerente alle supplenze. A seconda delle necessità si potrà essere chiamati a coprire turni di supplenza giornaliere oppure annuali, in rapporto dello stesso stipendio maturato da un bidello effettivo. A seguito di un periodo di rodaggio come supplenti si potrà successivamente accedere ai concorsi indetti dal Ministero della Pubblica Istruzione.

In alternativa si potrà optare per una seconda strada, ovvero quella delle aste, per le quali occorre un titolo di studio e l’iscrizione all’Ufficio di Collocamento per cui faranno fede gli anni di anzianità d’iscrizione e il reddito Isee, verificando personalmente le liste della graduatoria.



Come abbiamo elencato i requisiti per accedere alla professione di bidello sono davvero minimi, mentre lo stipendio garantito mensile sarà di circa 1.000 euro, compreso di ferie e relativi permessi. Il giudizio pubblico tuttavia inlfuenza spesso, e in modo negativo, la figura del bidello relegandola ad uno dei lavori meno appaganti dal punto di vista della figura professionale. In realtà il bidello può svolgere una funzione di mediazione fra gli alunni e il personale scolastico, dal punto di vista strettamente umano.

Responsabilità

Da non sottovaltare è anche il ruolo di responsabilità che il bidello dovrà ricoprire, come sorvegliante di alunni e personale non autorizzato, chiusura e apertura degli edifici scolastici, ordine nei corridoi e gestione del materiale didattico delle varie aule.

Mansioni Svolte

Tra gli incarichi del bidello si trovano:

  • Apertura e chiusura dell’istituto scolastico.
  • Funzione di controllo degli alunni presso i corridoi e i bagni.
  • Verifica delle entrate e delle uscite degli alunni.
  • Sorveglianza degli alunni in caso di assenza dei docenti.
  • Identificazione di personale sconosciuto all’interno dell’istituto scolastico.
  • Spostamenti degli arredi scolastici.
  • Funzioni di centralinista e reception in caso di bisogno.
  • Pulizia delle aule e degli ambienti in caso di necessità.
  • Assicurare il materiale nelle aule (gessi, carta, ecc).

Tra le altre cose la figura professionale del bidello dovrà essere dotata di grande pazienza e disponibilità, trattando con alunni generalmente in fase di pre-adolescenza e adolescenza.



Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi