Come Diventare Pilota



La professione di pilota di linea affascina fin da sempre moltissimi bambini che però, crescendo, preferiscono rimanere con “i piedi per terra” intraprendendo una carriera diversa. Fortunatamente per alcuni di loro il sogno continua a persistere e il desiderio e la passione per il volo ottengono la meglio.

Ma come si diventa un pilota di linea dopo aver appurato che si tratta realmente della professione dei propri sogni? Fare carriera in questo settore può risultare un’impresa tutt’altro che semplice, dispendiosa e che richiederà impegno costante e pazienza.

Attraverso questo articolo cercheremo di comprendere ogni aspetto correlato alla figura professionale del pilota, il percorso di studi e i requisiti fondamentali richiesti.

 

REQUISITI FONDAMENTALI PER DIVENTARE PILOTA

  • Diploma di scuola media superiore (in assenza si dovrà sostenere un test di fisica, matematica, lingua inglese come materie principali in cui il pilota dovrà presentare un buon bagaglio culturale).
  • Iscrizione presso una scuola di volo certificata o approvata dall’ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile (tale corso sarà suddiviso in una parte teorica e una parte pratica attraverso un simulatore di volo. L’esame finale per l’ottenimento della licenza prevedrà un’età minima di 16 anni e 17 invece per la prima licenza).
  • Certificato di idoneità psicofisica (le rispettive e obbligatorie visite mediche dovranno essere sostenute presso l’Istituto Medico Legale dell’Aeronautica Militare o in un ambulatorio della Sanità Marittima del Ministero della Salute. Le visite si divideranno a loro volta in requisiti di prima classe per i candidati piloti di linea e di seconda classe per i candidati piloti privati. I certificati di idoneità avranno un valore effettivo biennale, mentre in seguito alla soglia dei 40 anni di età dovranno essere presentati con decadenza annuale).

 



REQUISITI AVANZATI PER DIVENTARE PILOTA

In seguito al superamento del test finale i canditati idonei otterranno la licenza di pilota privato che abiliterà la figura professionale al pilotaggio degli aerei ed elicotteri con a bordo passeggeri non paganti. Le ore obbligatorie sono fissate a 47, divise in 37 ore di volo in doppio comando alla presenza dell’istruttore e 10 ore in guida di volo solitaria oltre ad un’ulteriore ora per prova d’esame finale.

A tal punto si dovrà proseguire la formazione per il conseguimento della licenza di pilota commerciale, la CPL – Commercial Pilot Licence, grazie alla quale ricevere una regolare retribuzione. Si potranno pilotare aerei di piccole e medie dimensioni, nel ruolo di copilota. Allo stesso tempo saranno richieste almeno 150 ore di volo nel ruolo di pilota al comando. Per raggiungere il grado di pilota commerciale “PPL” bisognerà ottenere la licenza e conoscere a fondo la lingua inglese.

L’ultima delle licenze per diventare pilota di linea è definita “ATPL”, Airline Transport Pilot Licence, indispensabile per richiedere domanda d’assunzione presso le compagnie aeree. Il corso per accedervi sarà caratterizzato da una parte teorica composta da 750 ore suddivise in materie quali Meteorologia, Legge, Navigazione Aerea, ecc, oltre all’addestramento pratico di volo.

Al superamento del test teorico si riceverà un’abilitazione della durata di 7 anni definita “frozen ATPL”. Superata la prova di addestramento in volo, a seguito di 1.500 ore di volo effettive, si otterrà la licenza effettiva di pilota di linea “full ATPL” abilitante alla professione.



Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi