Lavori Socialmente Utili per Disoccupati, quali sono e quanto si guadagna

Lavori Socialmente Utili per Disoccupati, quali sono e quanto si guadagna


I lavori socialmente utili per i disoccupati sono nati dall’idea di un progetto atto a semplificare le condizioni dei soggetti alla ricerca di un lavoro stabile.

L’Agenzia del Lavoro favorisce quindi la creazione di rapporti lavorativi a tempo determinato fra soggetti in stato di disoccupazione e le concessioni rilasciate ai Comuni, Comunità di Valle, A.P.S.P, Consorzi e Comuni, attraverso i contributi economici per la gestione dei lavori socialmente utili.

Categorie di Lavori Socialmente Utili

I lavori socialmente utili si dividono in: attività di abbellimento rurale e urbano; valorizzazione dei beni culturali; valorizzazione dei beni artistici; promozioni di mostre e custodia dei beni; valorizzazione di testi storici territoriali; valorizzazione di oggetti storici territoriali; catalogazione e riordino degli archivi; recupero di lavori amministrativi arretrati; recupero di lavori tecnici arretrati; vigilanza presso impianti e attrezzature sportive; vigilanza presso centri sociali, educativi, culturali; servizi ausiliari alla persona.

Chi Rientra

I lavori socialmente utili si rivolgono ad una fascia di lavorati in assenza di occupazione con i seguenti requisiti:

  • in stato di disoccupazione da oltre 12 mesi (con età superiore ai 45 anni);
  • soggetti invalidi si sensi della legge 68/99;
  • soggetti con età superiore ai 25 anni, portatori di handicap e disabilità, in stato di difficoltà occupazionale, disabilità sia fisiche che sensoriali e psichiche accertate dai servizi di competenza socio-sanitari, donne vittime di violenze;
  • soggetti residenti nella zona comunale dove si intende fare richiesta, per un periodo fisso di almeno un triennio;
  • i soggetti emigrati dovranno risultare iscritti all’AIRE da almeno tre anni;
  • non sono ammessi i soggetti iscritti alle liste di mobilità,
  • non sono ammessi i soggetti con età maturata per la pensione di vecchiaia;
  • non sono ammessi i soggetti con età in procinto di pensionamento con requisiti minimi.

I lavori socialmente utili vengono anche defniti con l’abbreviazione di “LSU”. L’art. 26, comma 1, del D.Lgs 150/2015 prevede alcune prestazioni per i lavoratori inseriti nelle attività quali:



  • la Cassa Integrazione Guadagni;
  • i Contratti di Solidarietà;
  • i Fondi di Solidarietà.

Sempre lo stesso articolo, in riferimento al Comma 5, autorizza le stesse normative nei confronti dei lavoratori con più di 60 anni che non presentino i requisiti fondamentali per il pensionamento anticipato. L’art. 26, comma 3, stabilisce inoltre il non determinamento del rapporto di lavoro.

Quanto si Guadagna

Il compenso economico per le fasce di lavoro socialmente utili, sancito dalla Circolare INPS 48 del 2016, stabilisce un reddito di  580,14 euro, senza l’applicazione della trattenuta pari al 5,84 %, regolamentata dall’art. 26 della Legge 41/1986.

Le fasce orario di lavoro, la mutua, i permessi e le ferie sono regolamentati dalle normative in vigore, sancendo un’adeguata proporzione in merito al lavoro svolto. I lavoratori con oltre 60 anni di età non potranno quindi superare le 20 ore settimanali, mentre l’assegno sociale sarà erogato in base alle proporzioni del lavoro e delle ore stabilite.

Ogni assenza lavorativa, anche se in presenza di giustificazioni verificabili, comporta la sospensione dell’assegno sociale, mentre ripetute assenze possono portare alla sostituzione del lavoratore. Le assenze per malattia invece non rientrano in tali disposizioni, in presenza di documentazione accertata.



Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per garantirvi una esperienza di utilizzo ottimale. La prosecuzione nella navigazione (click, scroll, ...) comporta l'accettazione dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi